“Life is in Beta! Factory” Opening

"Life is in Beta! Factory" Opening_2Dopo 8 mesi di ristrutturazione, di mattonelle, fili ed operai è stato finalmente inaugurato “Life is in Beta! Factory”, lo spazio-casa-lavoro, creativo, brainstormoso, multicultural e anche un po’ crossfescion di Padova. Per il party di inaugurazione ho pensato di coinvolgere due persone conosciute di recente: Paolo, responsabile del marchio di abbigliamento ed accessori Mucca Fashion Wear by Matley, ed Alessandro Pinton, massaggiatore e ricercatore del se’.
Con il loro aiuto la casa si è trasformata in un temporary spa & shop.

"Life is in Beta! Factory" Opening_laura_sicoloNel corso della festa i presenti hanno potuto sciogliere le tensioni accumulate durante la settimana grazie alle sapienti mani di Alessandro. Creato un ambiente intimo ed accogliente in una delle stanze della casa, Alessandro ha accompagnato alcuni di noi in un viaggio interiore con massaggi e pressioni sul corpo. Altri ospiti hanno invece preferito darsi allo shopping con i consigli e l’estro di Paolo che – tra uno stuzzichino ed un bicchiere di buon vino – ci ha presentato l’ultima collezione Mucca Fashion Wear di cinture, borse ed anelli che (ve lo assicuro) non passano inosservati.
Il giusto mix di persone, l’ottimo cibo, candele, cuscini e animali gonfiabili scorrazzanti per casa hanno fatto il resto.

NB: Purtroppo lo spazio non ha permesso a me e Federico di invitare tutte le persone con cui avremmo voluto condividere questo momento. Nessuna paura, la Factory rimane aperta per gli amici per chiacchiere di progetto, incontri-scontri intellettuali e scambi di idee. A presto!

[Post Soundtrack “Plasticities” – Andrew Bird]

"Life is in Beta! Factory" Opening_Muca_Alessandro_Pinton"Life is in Beta! Factory" Opening_animal balloons

"Life is in Beta! Factory" Opening_Muca_Fashion_Wear

Annunci

4 responses to this post.

  1. Bellissimo evento, bellissima location e bellissima gente!

    Secondo qualcuno anche bellissima musica: per questo mi permetto di postare la playlist della serata.

    Holy Fuck – Latin
    Fuck Buttons – Tarot Sport
    Moderat – Moderat
    Micatone – Nine songs
    Jacques Loussier Trio – Satie: Gymnopedies, Gnossiennes

    Alla prossima!

    Rispondi

  2. Grazie Stefano, giro la playlist a Paolo che la aveva apprezzata molto!

    Rispondi

  3. Posted by Sara on gennaio 31, 2012 at 2:07 pm

    Che buone le polpette! PS: mi prestate ogni tanto Biagio???
    Kiss
    Saretta

    Rispondi

  4. A Paolo avevo già mandato i suoi artisti prediletti: questa è comunque la lista completa (vabbè, mancherebbero gli U2 ma cose così famose non serve nemmeno scriverle).
    Interessante il concept di spazio-casa-lavoro, creativo, brainstormoso, multicultural (e anche un po’ crossfescion): io avrei idee per attività da tenere in salotto.
    Cineforum? Serate di ascolto guidato musica? Serate a sfondo culinario? (non cul in aria, quella è un’altra cosa…) Micro lezioni di musica con strumenti elettronici/acustici? Lezioni di fotografia? Pianificazione vacanze con Couchsurfing? O normali conversazioni in stile incontri di The Hub, al solo fine di far girare le idee, e magari chissà dare vita ad una startup in grado di risolvere in maniera profittevole uno delle migliaia di problemi che affliggono quotidianamente quei curiosi mammiferi bipedi conosciuti come umani?

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: