La magia degli eBook Reader

Il 30 Ottobre a mezzanotte, rientrando dalla mia prima Girl Geek Dinner a Bologna, pesavo esattamente 150 grammi in più.
La spiegazione del mistero è racchiusa in questo post, dove racconto il battesimo nelle GGD e le mie impressioni sulla tecnologia che sta facendo impazzire il mondo (e le case editrici).

Annunci

6 responses to this post.

  1. Posted by Elisa Bettella on gennaio 26, 2010 at 10:26 pm

    incisiva questa foto.. “volumi sfrattati”.. L’oggettino è intrigante ammetto.. e salvaspazio senzadubbio. Ma il mio sentimentalismo letterario mi porta a soffermarmi ed apprezzare il lato destro dello scatto. Amassato lì, tra le pagine e le copertine di libri pigiati uno all’altro c’è un mondo di tipografi,stampatori, impaginatori, controllori di bozza, commercianti di carte-colori-colleviniliche, impiegati di case editrici, distributori, librerie.. mica ci starebbe dentro il giga dell’e-book, neanche per magia.. E poi tu la immagini la tua vita senza la Feltrinelli?? o la Mondadori, o qualunque sia la tua libreria preferita nella quale perdere le ore a scegliere un libro anche per i motivi più inattesi, come il formato, la copertina, il carattere di stampa.. Ecco io già lo so, farei come con la musica, che prima mi compro il cd e poi lo scarico nell’mp3.. perchè son sentimentale, appunto.

    .SAVE THE BOOKSHOP.

    Rispondi

  2. Posted by Matteo Innocenti on febbraio 6, 2010 at 6:12 pm

    Vero, è un po’ triste pensare di poter rinunciare al piacere del libro, anche al suo odore!

    Rispondi

  3. Capisco e comprendo il vostro punto di vista perchè
    libro ed eBook sono davvero molto diversi. Dopo l’utilizzo del Reader ho smesso di fare paragoni appunto perchè le emozioni che suscitano sono differenti ed uniche.
    Il libro è materia, è font, è carta, è- come segno inciso- il simbolo della civiltà, è poesia, è un oggetto di alto valore simbolico.
    L’eBook ed il Reader rappresentano lo sviluppo tecnologico che, tra le molte conseguenze, ha portato con sè anche l’abbattimento dei limiti fisici e materiali, il che è molto eccitante a pensarci. Un mix nell’utilizzo di libri ed eBook rappresenta quindi secondo me il giusto equilibrio.

    Rispondi

  4. Posted by ale on febbraio 24, 2010 at 6:17 pm

    la foto dice tutto: viva i libri!! anke xkè sennò k cazzo c metto in libreria??? il gatto??:-)

    Rispondi

  5. Lasciamoli nel prato di casa i tuoi bei micini Ale

    Rispondi

  6. […] Fondare un team di geek girls nella zona del Nordest era una scommessa troppo interessante che già da tempo mi stuzzicava. Ed eccoci in pochi mesi già ai nastri di partenza con la prima cena: dopo avere […]

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: